La vita è un lavoro

Testimonianze e riflessioni sul ruolo della donna nel mondo rurale contemporaneo, a partire dal caso paradigmatico della campagna pinerolese.

La vita è un lavoro
di Andrea Fenoglio e Diego Mometti
Italia, 2010
46′

Regia

Andrea Fenoglio è laureato in Lettere Moderne a indirizzo Storico-Cinematografico con una tesi sul regista portoghese Pedro Costa. Nel 2005 inizia il mestiere di documentarista con la realizzazione di “Scritti di Pietra” in cui si concentra sulle dinamiche estrattive e produttive della Pietra di Luserna. Per la Comunità Montana Pinerolese Pedemontano realizza nel 2007 “L’isola deserta dei Carbonai”, un film sugli ultimi carbonai della Valle Lemina e del Grandubbione. Il film vince nel 2007 il premio della giuria al cinquantacinquesimo Trento Film Festival e al decimo Cervino Cine Mountain. Nel 2008 realizza “La società invisibile” per l’associazione Pensieri in Piazza, un breve film che utilizza l’audio di una lezione tenuta dal filosofo spagnolo Daniel Innerrarity e le immagini filmate in alcuni spazi urbani abbandonati, marginali di Pinerolo. Dalla convivenza di questi due materiali nascono dei percorsi di pensiero che trasformano questi luoghi in “promesse”. Assieme a Diego Mometti e alla Fondazione Nuto Revelli ONLUS di Cuneo ha seguito il Progetto Aristeo, una ricerca che ha prodotto un’articolata serie di materiali audiovisivi che uniscono le testimonianze audio registrate da Nuto Revelli negli anni ‘70 del secolo scorso per la sua indagine sul mondo contadino della provincia di Cuneo, con le nuove testimonianze raccolte oggigiorno tra i discendenti di quei primi testimoni. Questo lavoro ha generato una serie preliminare dal titolo “Voci e luoghi dal mondo dei vinti”, e due film più articolati: “Altri si sono affaticati e voi siete subentrati nella loro fatica” e “Il motore delle città”. Nel 2010 Il Progetto Aristeo si conclude con la produzione della serie documentaria “Il Popolo che manca – Il lavoro, La terra, Le migrazioni” e dell’omonimo film “Il Popolo che manca”. Dal 2008 con Diego Mometti e l’Associazione Pensieri in Piazza sta realizzando il progetto “Paesaggi del mondo”: una serie documentaria sull’agricoltura, l’ecologia e il futuro nel territorio Pinerolese. Di questa serie documentaria fanno parte i film: “Taglio di ritorno e La vita è un lavoro”.

Diego Mometti è laureato in Lettere Moderne a indirizzo Storico-Artistico con una tesi con titolo “Forme alternative di produzione e distribuzione di arte contemporanea. Il caso Oreste”. Fondatore del gruppo di arte sociale Belgradostraat, indaga dal 2001 al 2004 realtà comunitarie metropolitane e rurali realizzando performance collettive e video installazioni come: “Deriva en Barcelona” (Barcellona, 2001) con il finanziamento Movin’ up e la collaborazione della Universitat Autonoma de Barcelona. Grazie alla collaborazione con il Dipartimento di Scienze Sociali della Facoltà di Lettere dell’Università di Torino, si occupa della relazione tra arte e nuove tecnologie attraverso la produzione di opere multimediali e l’insegnamento universitario in Italia e all’estero. Nel 2005 è responsabile del corso di Estetica por una Tecnologia Suave alla Facoltà di Belle Arti della Universitad de Chile a Santiago. In questo contesto ha partecipato alla realizzazione dell’opera multimediale interattiva “Memoria historica de la Alameda”, una performance collettiva sul rapporto tra città e memoria nella società cilena contemporanea basata sull’uso creativo delle tecnologie satellitari con cui ha vinto premi dedicati alla ricerca neomediale. Sempre a Santiago del Cile collabora con il collettivo Trabajos de Utilidad Publica alla fase di progettazione del Proyecto Fachada di cui cura la mostra presso il Museo del Mutuo Soccorso di Pinerolo nell’estate 2008. Collabora come corrispondente con la rivista cilena di arti applicate “Mano de obra”. Dal 2008 lavora su diversi progetti con Andrea Fenoglio tra cui: Progetto Aristeo e Passaggi del mondo.

Sostieni Corto e Fieno

Abbiamo tanti progetti in serbo per voi, ma abbiamo bisogno del vostro aiuto per realizzarli. Sosteneteci con una piccola donazione.

Newsletter

Copyright © All rights reserved 2020 – Associazione Culturale Asilo Bianco – Codice Fiscale 91009990036

Via Zanoni, 17 – 28010 Ameno (Novara) – Cell. +39 320 9525617 – Privacy & Cookie PolicyCredits