Terre di mezzo

Sara ha un compito per l’estate: far crescere la piantina di pomodoro che le hanno affidato a scuola. Ma la sua famiglia vive in appartamento: il suo giardino diventa quindi un piccolo orto abusivo, ricavato dai nonni in un ignorato angolo di terra tra città e campagna. Mentre la mamma, in gravidanza, lavora in una fungaia con un contratto capestro, Sara trascorre l’estate con i nonni contadini curando la crescita della piantina. I curiosi però non mancano e la voce di un orto illegale si sparge, finchè un giorno…

Terre di mezzo
di Maria Conte
Italia, 2018
12′

Regia

Maria Conte, classe 1986, vive in provincia di Treviso. Laureata in Studi Geografici e Antropologici a Firenze, attualmente sta concludendo la laurea magistrale in Antropologia culturale a Venezia. Parallelamente ha coltivato l’interesse per la fotografia (The Darkroom Academy, Firenze) e per l’audiovisivo, frequentando la Scuola di Cinema Documentario Etnografico di Monselice. La sua mission è quella di indagare tematiche ambientali, sociali e antropologiche attraverso lo strumento della fotografia e dell’audiovisivo, con particolare interesse verso la relazione tra uomo e territorio. Con questo intento realizza i cortometraggi “Percorsi Umidi” (2016), “Terre di Mezzo” (2018) e “Dove Nuotano i Caprioli” (2018).

Sostieni Corto e Fieno

Abbiamo tanti progetti in serbo per voi, ma abbiamo bisogno del vostro aiuto per realizzarli. Sosteneteci con una piccola donazione.

Newsletter

Copyright © All rights reserved 2020 – Associazione Culturale Asilo Bianco – Codice Fiscale 91009990036

Via Zanoni, 17 – 28010 Ameno (Novara) – Cell. +39 320 9525617 – Privacy & Cookie PolicyCredits