Ciak & Quack.
Tavole originali tra cinema e fumetto

Dal 26 settembre al 4 ottobre.
Il rapporto tra cinema e fumetto in mostra a Omegna.

Dal 26 settembre al 4 ottobre

Aperture: da martedì a sabato 9:30-12:30 e 15:00-18:00 | domenica 15:00-18:00

Forum di Omegna

Parco Maulini 1, Omegna

Ingresso gratuito

La mostra, a cura di Giovanni Nahmias, inaugura al Forum di Omegna sabato 26 settembre alle ore 18:00, seguita da una conversazione con il curatore sul rapporto tra cinema e fumetto.

Sono nati nello stesso anno, il 1895. Si assomigliano molto, ma non sono confondibili. E se l’uno prevede abitualmente una fruizione di gruppo, l’altro è perfetto per essere consumato da soli, in pieno relax. Cinema e fumetto condividono prima di tutto la proposta di un racconto per sequenze di immagini, storia e figure in movimento (sì, anche quelle del fumetto). In più di cento anni si sono scambiati di tutto, dai soggetti alle idee di regia, dagli effetti speciali agli autori, dai personaggi al pubblico. Si guardano di continuo e ogni tanto si saccheggiano, per poi omaggiarsi e fare pace. Prima della TV sono stati i sovrani assoluti dell’intrattenimento popolare nato nel XX secolo. E anche dopo hanno continuato la loro storia di sodali di successo, reclutando la nuova arrivata. In questa mostra, una serie di tavole originali storiche, di alcuni grandi maestri del fumetto, ci aiuta a riflettere sugli elementi di scambio che le due arti (la settima e la nona) intrattengono da un secolo, con frequenza crescente. Scopriremo che gli effetti speciali sono nati prima su carta, grazie al genio di Winsor McCay, che il fumetto si è sviluppato per imitazione (di generi, di tecniche), ma che i protagonisti dei film più attesi dei prossimi anni sono personaggi a fumetti creati negli anni ‘30 (come Batman) e negli anni ‘60 (come Spider-Man). Che si proietti in una sala buia o sullo schermo della propria mente per fortuna c’è sempre un nuovo film che sta per iniziare.

Giovanni Nahmias da 20 anni lavora in TV, già Coordinatore Copywriter e oggi Creative Manager Cinema dell’agenzia creativa interna di Sky. Autore di recensioni, saggi e monografie su arte e fumetto, dal 2013 è curatore di mostre di tavole originali. Dal 2016 è direttore artistico di Rapalloonia. Nel 2019 ha curato per Palazzo Fava a Bologna la prima mostra europea su Frank King e sul suo capolavoro Gasoline Alley.

La mostra Ciak & Quack rientra nell’ambito del progetto Interreg Italia-Svizzera “Di-Se – DiSegnare il territorio”, tre anni all’insegna del disegno e dell’arte a cura di Associazione Musei d’Ossola, Museumzentrum La Caverna di Naters e Associazione Culturale Asilo Bianco.

Nell’immagine: Giorgio Cavazzano, Qui Quo Qua e le gioie del BMX, 1985 (collezione privata) ©Disney

Support Corto e Fieno

We have many projects in mind for you, but we need your help to make them happen. Support us with a small donation.

Newsletter

Copyright © All rights reserved 2020 – Associazione Culturale Asilo Bianco – Codice Fiscale 91009990036

Via Zanoni, 17 – 28010 Ameno (Novara) – Cell. +39 320 9525617 – Privacy & Cookie PolicyCredits